Un nuovo progetto a Dilla

International Help sostiene la mensa di Dilla (Sidamo-Etiopia) a partire dal 2003. Anche grazie al nostro aiuto migliaia di bimbi poverissimi hanno goduto di cibo, acqua potabile e assistenza medica. Negli ultimi giorni abbiamo finanziato il progetto dei nostri amici Salesiani con 5.000 euro.

Continueremo con il nostro impegno in un situazione sempre drammatica, che il CoVid rende ancora più difficile.

Il nuovo progetto per l’ospedale di Abobo

In Etiopia, continua dal 2003 la nostra attività di supporto alle Missioni Don Bosco.

Read More

Continuano gli aiuti in Etiopia

Nell’estate 2020, l’invio di altri 5.000 euro ha permesso l’edificazione a Lare di nuove case, l’acquisto di coperte e materassi e la prosecuzione della distribuzione degli alimenti.

Read More

Comedor n.5 chiuso per CoVid-19

Causa pandemia, attualmente ci è impossibile inviare denari e farmaci poiché non ci sono voli che raggiungano Cuba dall’Europa.

Speriamo di poter almeno inviare al più presto un aiuto economico.

Lavori alla Clinica dell’Amicizia di Kabul

Nel corso del 2019 e dei primi mesi del 2020, l’aiuto di International Help iniziato nel 2008 è proseguito, oltre che con il consueto sostegno al mantenimento della Clinica, con lavori straordinari di pavimentazione del cortile, rifacimento delle scale e dei bagni e con lo scavo di un pozzo esterno alla Clinica che sta fornendo grande sollievo alla popolazione del quartiere, altrimenti priva di acqua potabile.

Read More

Continua l’aiuto ai migranti del Centro America

Con gli ultimi invii di denari, prosegue il nostro aiuto alla campagna condotta dalla Chiesa cattolica del Guatemala a favore dei migranti che, sempre più numerosi, nonostante la pandemia, tentano di raggiungere gli Stati Uniti.

Read More

Aiuti al Kurdistan siriano (Rojava)

Grazie all’invio di 5000 euro, e alla presenza in Kurdistan del nostro rappresentante Abduljabbar Mustafa Baghawan, architetto italo-curdo, è stato finanziato lo scavo di altri 10 pozzi che forniscono acqua potabile ai profughi vittime dell’invasione turca dello scorso autunno.

Read More